Prestiti alle piccole imprese con un punteggio di credito scadente

Molti proprietari di piccole imprese hanno difficoltà a ottenere finanziamenti aziendali e non c'è assolutamente nulla di insolito in questo. Ottenere un prestito aziendale per le piccole imprese, come rivenditori,

Molti proprietari di piccole imprese hanno difficoltà a ottenere finanziamenti aziendali e non c’è assolutamente nulla di insolito in questo. Ottenere un prestito aziendale per le piccole imprese, come rivenditori, ristoranti, garage e così via, non è così semplice come si potrebbe pensare dalla banca.

Questo non vuol dire, tuttavia, che non sia possibile ottenere un prestito aziendale. Tutto dipende da dove si va a cercare il prestito. In genere, ci sono due opzioni principali che gli imprenditori hanno, rivolgersi alle banche locali e rivolgersi a un finanziatore o prestatore privato.

Banche e prestiti alle piccole imprese

Le banche esaminano le domande di prestiti alle piccole imprese dal loro punto di vista e la loro prospettiva è determinata dai loro criteri. Quando si parla di criteri, ci sono numerosi criteri e questi sono tutti non flessibili oltre che rigorosi.

In genere, le banche richiedono punteggi di credito elevati, che dovrebbero essere di circa 700 o più. Se un’impresa che richiede un prestito con una banca non ha un ottimo credito, la sua domanda verrà respinta semplicemente in base a quel criterio. In conclusione per banche e punteggi di credito, il finanziamento delle imprese con crediti inesigibili con una banca non è una possibilità.

Questo non vuol dire che non ci siano una serie di altri criteri, che le banche seguono con attenzione e prendono altrettanto sul serio. I criteri delle banche sono stati stabiliti nel corso dei decenni sulla base dell’esperienza condivisa, e questi criteri sono trasversali.

Come è generalmente riconosciuto, le banche non sono molto propensi a finanziare prestiti alle piccole imprese. Le ragioni di ciò sono molte e una delle ragioni principali è che le piccole imprese sono considerate investimenti ad alto rischio dal punto di vista e dall’esperienza della banca.

Finanziatori privati ​​e prestiti alle piccole imprese

Con un prestatore privato, la situazione è completamente diversa da quella che sperimenterà un imprenditore con una banca. I finanziatori privati ​​hanno un elenco completamente diverso di criteri per fornire anticipi in contanti per i proprietari di attività.

Poiché i prestatori privati ​​offrono principalmente MCA (Merchant Cash Advances), i criteri per questi sono semplici. Un prestito MCA è un prestito non garantito e non richiede nemmeno punteggi di credito elevati. Di conseguenza, è facile beneficiare di questo tipo di finanziamento.

Tuttavia, molti proprietari di piccole imprese non considerano gli ICM da una prospettiva amichevole e hanno le loro ragioni. I tassi di interesse sono più alti dei prestiti bancari tradizionali e la maggior parte degli imprenditori desidera tassi di interesse bassi.

Il punto con gli ICM non è tuttavia quello di competere con il finanziamento bancario, poiché entrambi si trovano in ambiti molto diversi. A parte il fatto che sono entrambi finanziamenti per le imprese, l’intero processo, i requisiti, le caratteristiche e tutti gli altri dettagli relativi al finanziamento sono completamente diversi.

Con un prestito MCA, la domanda su come qualificarsi per i prestiti alle piccole imprese non si applica realmente. Solo in pochissimi casi le piccole imprese vengono respinte da istituti di credito privati. In genere, la maggior parte delle aziende riceve i finanziamenti di cui ha bisogno per la propria attività.

Prestiti MCA V/S prestiti bancari

Gli anticipi di cassa dei commercianti o MCA in breve sono generalmente accompagnati da tassi di interesse elevati. Molto più alto di quello che fornisce la banca, e il motivo è che si tratta di prestiti non garantiti a breve termine.

Ci sono molte aziende che non si qualificherebbero mai per un prestito bancario tradizionale, indipendentemente da quanto ne abbiano bisogno o lo desiderino. Se i loro punteggi di credito sono bassi o se non sono in grado di fornire le garanzie che le banche richiedono, le loro domande verranno respinte.

Questo non vuol dire che non ci siano molti altri motivi per cui le domande di prestito per piccole imprese non vengono rifiutate dalle banche. Inoltre, le banche non sono obbligate a fornire finanziamenti a coloro che scelgono di non farlo. Questo lascia molte piccole imprese senza altra opzione.

Per un prestito MCA, un’azienda non richiede molto in termini di punteggi di credito e garanzie. I criteri di base per un prestito MCA sono menzionati qui, come segue. L’attività deve avere almeno 12 mesi di vita e un’attività in corso. Il proprietario dell’impresa non dovrebbe essere in stato di fallimento attivo al momento della richiesta di prestito. Infine, il reddito lordo dell’attività deve essere di almeno $ 10 mila al mese.

I criteri facili rendono semplice ottenere un MCA e gli svantaggi sono sicuramente i tassi di interesse e la durata per alcuni imprenditori. Tuttavia, coloro che traggono vantaggio da tali finanziamenti aziendali sono quelle aziende che non hanno scelta o coloro che richiedono prestiti commerciali rapidi. Alcuni dei vantaggi sono i tempi di elaborazione, che possono essere anche di un paio di giorni.

Share:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on linkedin
LinkedIn
On Key

Related Posts